Fact Checking: l’Affaire Hégésippe Simon

Difficile est satiram non scribere. Così scriveva Giovenale, mosso dall’esigenza di descrivere la realtà così come è, già divertente e assurda per suo conto. La stessa volontà di fare satira mosse e continuò a muovere nei secoli tantissimi scrittori e intellettuali: facendosi sempre più pressante e spregiudicata, la satira, anche del secolo scorso, colpisce duramente e ci lascia scoprire una storia esilarante proveniente dalla Francia.

Jane Dieulafoy, l’archeologa travestita da uomo

Rigettare gli stereotipi: non è solo una prassi contemporanea. Molti personaggi storici hanno tentato nella loro vita di spazzare via ogni convenzione stereotipata e, tra questi, chi meglio è riuscita in questo intento è Jane Dieulafoy. Una vita fuori dal comune quella dell’archeologa francese appassionata del Vicino Oriente, la cui intera esistenza è costellata oltre che da successi nella disciplina, anche da trasgressioni che, una donna della sua epoca raramente poteva permettersi.

Grecia, 4 agosto 1936: l’alba di un nuovo regime

Negli anni Trenta del ‘900 l’Europa intera avverte già il pesante odore di una nuova imminente guerra, causa anche le ideologie nazi-fasciste e la loro rapida diffusione, promossa dal senso di riscatto avvertito imperante da molti popoli europei. L’estrema destra fiorirà anche nel paese in cui la democrazia è stata teorizzata e sviluppata nella suaContinua a leggere “Grecia, 4 agosto 1936: l’alba di un nuovo regime”

Anthony Blunt, una spia sovietica a Buckingham Palace

Elisabetta II diventa ufficialmente regina il 2 giugno 1953, giorno della sua incoronazione nell’abbazia di Westminster. Sin dalla sua investitura,Elisabetta ha affrontato svariate e spiacevoli situazioni alla sua corte, in uno dei periodi più complicati degli ultimi settant’anni: dopo la Seconda Guerra Mondiale, con la conseguente Guerra Fredda tra blocco occidentale e sovietico, anche laContinua a leggere “Anthony Blunt, una spia sovietica a Buckingham Palace”

Una rivolta…all’olio d’oliva! – Gli italiani nel campo di prigionia di Fort Missoula

1940. La Seconda guerra mondiale è iniziata già da qualche mese; il velo del terrore si posa rapidamente su tutto il continente europeo, dalla Francia fino alla Russia. Dall’altra parte del globo, sulle dolci montagne del Montana, al confine col Canada, anche qui la quiete verrà spezzata dall’arrivo della guerra, ma sotto un’altra forma. GliContinua a leggere “Una rivolta…all’olio d’oliva! – Gli italiani nel campo di prigionia di Fort Missoula”

Pasquale Rotondi, il Soprintendente salvatore dell’arte italiana

Nel 1938, su il Bollettino d’Arte – il mensile di informazione sul patrimonio artistico italiano, fondato nel 1907 – si esplicitavano le linee guida per la salvaguardia delle ricchezze culturali del Bel Paese. Nell’articolo si esprimeva la totale contrarietà degli addetti al loro trasferimento in caso di guerra verso paesi neutrali, come la Svizzera, oContinua a leggere “Pasquale Rotondi, il Soprintendente salvatore dell’arte italiana”

Gruppo XXII Ottobre: il primo nucleo paramilitare italiano

Sostieni il nostro lavoro storiografico indipendente tramite: – DONAZIONE LIBERA: https://www.paypal.me/riscriverestoria – ABBONAMENTO AL SITO: https://www.patreon.com/riscriverelastoria – LE NOSTRE PUBBLICAZIONI: https://www.riscriverelastoria.com/p/riviste.html Ore 20.33 del 16 aprile 1970. Il normale TG della sera, ascoltato da milioni di italiani, è bruscamente interrotto da un’interferenza che si diffonde solo in alcune zone di Genova. Il messaggio viene trasmesso da alcuni ripetitoriContinua a leggere “Gruppo XXII Ottobre: il primo nucleo paramilitare italiano”

Giuditta Tavani Arquati, la patriota di Trastevere

Considerato subalterno al maschile, il ruolo femminile nella costruzione della nostra nazione rappresenta in realtà molto di più di un semplice aiuto ai patrioti. Furono numerose le donne che parteciparono attivamente ai moti risorgimentali e che si dimostrarono agguerrite organizzatrici di cospirazioni, conduttrici di battaglie, mettendoci un impegno e una passione, troppo spesso dimenticate. ChiContinua a leggere “Giuditta Tavani Arquati, la patriota di Trastevere”

Berlino, 1986: una discoteca nel braccio di ferro tra USA e Libia

Recentemente si è celebrato in tutta Europa il trentennale della caduta del Muro di Berlino. Il processo di riunificazione di una Germania spaccata in due è ricordato come uno dei momenti più gioiosi della storia contemporanea, dove, quella divisione europea durata per più di quarant’anni ha trovato finalmente una fine tanto agognata. Nella storiografia BerlinoContinua a leggere “Berlino, 1986: una discoteca nel braccio di ferro tra USA e Libia”

Violet Gibson: la donna che attentò alla vita del Duce

Durante il ventennio fascista, il Duce acquisì sempre più l’immagine di un uomo perfetto: amato e desiderato dalle donne e modello a cui ispirarsi per gli uomini. Benito Mussolini è rappresentato dall’iconografia fascista come un uomo forte, robusto, invincibile, capace di guidare una Italia desiderosa di riscatto, dopo la Prima Guerra Mondiale. Questa immagine diContinua a leggere “Violet Gibson: la donna che attentò alla vita del Duce”

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito