La Saponificatrice di Correggio, la serial killer più famosa d’Italia

Nel 1941, il piccolo paese di Correggio, in provincia di Reggio Emilia, viene sconvolto da una un’atroce notizia: tra i suoi abitanti si nasconde un’assassina seriale. Gli anni già bui per via della Seconda guerra mondiale, si affermano ancora più plumbei alla divulgazione della notizia del probabile omicidio di tre donne precedentemente scomparse nel nulla.Continua a leggere “La Saponificatrice di Correggio, la serial killer più famosa d’Italia”

Indipendentismo e femminismo in Croazia: la storia di Marija Jurić Zagorka

Durante un viaggio estivo nella splendida città di Zagabria l’occhio di una storica cade su una statua un po’ in disparte, non tanto curata e senza nemmeno una targa. La curiosità prende il sopravvento e le ricerche iniziano: da quella statua, che sembrerebbe di poco conto, si scopre un personaggio estremamente importante per la storiaContinua a leggere “Indipendentismo e femminismo in Croazia: la storia di Marija Jurić Zagorka”

Fiumicino, 1973: un aeroporto e una strage dimenticata

Gli anni Settanta hanno rappresentato, per il nostro Paese, un importante spartiacque storico: caratterizzati non solo da numerosi movimenti politici extraparlamentari o da movimenti per il riconoscimento di necessari diritti civili e lavorativi, questi anni sono anche divenuti la sorgente in cui la violenza, politica e agita, ha trovato la possibilità di generarsi e coltivarsi.Continua a leggere “Fiumicino, 1973: un aeroporto e una strage dimenticata”

Luciano Re Cecconi, una morte "per scherzo"

Morire per sbaglio, a soli ventotto anni, con una carriera calcistica ben avviata e promettente. Questa è la terribile fine subita dal centrocampista Luciano Re Cecconi, giocatore della Lazio e della Nazionale, mancato a Roma nei turbolenti anni ’70. Se la Giustizia italiana ha almeno trovato l’arma che ha posto fine alla sua esistenza, nonContinua a leggere “Luciano Re Cecconi, una morte "per scherzo"”

Nancy Wake, il Topo Bianco incubo dei nazisti

Affascinanti uomini in smoking, imbattibili e astuti, che bevono Martini, mentre seducono bellissime donne durante le loro missioni: questo è l’immaginario collettivo legato alla figura degli agenti segreti. Le spie in realtà vivono situazioni spesso ben diverse e molto più movimentate e pericolose di quelle che il grande schermo ci vorrebbe far credere. Gli 007Continua a leggere “Nancy Wake, il Topo Bianco incubo dei nazisti”

Anarchy in UKraina: la rivoluzione di Nestor Machno

Divisa tra due sfere di influenza, l’Ucraina è stata spesso terra di passaggio, sin dall’antichità: già nella sua stessa etimologia (u-kraina = terra al confine) si rispecchia questo importante aspetto transitorio che la caratterizza tutt’oggi. Il fatto di essere alla periferia dell’Europa non l’ha mai esclusa da importanti vicende storiche, sospinte spesso dalla vicina Russia,Continua a leggere “Anarchy in UKraina: la rivoluzione di Nestor Machno”

Nessuna memoria per la tragedia di Balvano

Sono ancora vivi nella memoria collettiva i recenti incidenti ferroviari di Caluso, in provincia di Torino, o quello di Andria e Corato, in Puglia, o ancora quello di Viareggio. I disastri ferroviari sono spesso provocati da cause tecniche sul percorso, ma anche dall’imprudenza umana: il tutto si traduce con molti morti e altrettanti feriti.

L’enigma Will e William West: come un caso cambiò il metodo investigativo

La passione per l’investigazione è frutto della curiosità insita in ognuno, poi la cronaca, soprattutto nera, ci informa ogni giorni di omicidi, furti e quanti altri crimini l’essere umano possa commettere.  Grazie anche a molte serie televisive poliziesche, che si dilettano nella trasposizione delle realtà investigative sul grande schermo, siamo sempre informati ed aggiornatissimi sulleContinua a leggere “L’enigma Will e William West: come un caso cambiò il metodo investigativo”

La Maestra Ada, la prima donna sindaca d’Italia

Dal dopoguerra alcune celebri donne hanno assunto importanti incarichi, e, senza qui addentrarci sulle opere lodevoli o non del loro operato, è importante ricordare che non sono state le prime, e si spera, non saranno le ultime. È essenziale parlare di queste donne, per promuovere quella idea di uguaglianza di genere che si stenta ancoraContinua a leggere “La Maestra Ada, la prima donna sindaca d’Italia”

"Bistecche per tutti!" – La curiosa storia del Partito Nettista Italiano

Quante volte gli italiani hanno sentito politici (e non) promettere splendore e abbondanza? In più di settant’anni della storia della Repubblica, partitini, partitoni e partitucoli si sono avvicendati per tentare di esaudire le promesse fatte ai propri concittadini, sempre puntando sulla serietà e sull’istituzionalità. Nel 1951 due intellettuali fiorentini, Corrado Tedeschi e Ugo Cavallini, ribalterannoContinua a leggere “"Bistecche per tutti!" – La curiosa storia del Partito Nettista Italiano”

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito