Fact Checking: Europe Defender 20. Quel che non ti dicono

In questi drammatici giorni per l’Italia e più in generale per gran parte del mondo colpito dalla pandemia del COVID-19, le fake news sui più disparati argomenti inquinano i nostri canali d’informazione. In quanto storici, possiamo contribuire a smontare alcune di queste informazioni ingannevoli per quanto riguarda ad esempio le perplessità che molti hanno sollevatoContinua a leggere “Fact Checking: Europe Defender 20. Quel che non ti dicono”

Il caso Amistad e la schiavitù

L’ammutinamento dell’Amistad (2 luglio 1839) fu una ribellione di schiavi che ebbe luogo sulla nave negriera Amistad vicino alle coste di Cuba ed ebbe importanti ripercussioni politiche e legali per il movimento abolizionista americano. Successivamente gli ammutinatori furono catturati e trasportati negli Stati uniti e sorprendentemente nel 1841 la vicenda si concluse con una vittoriaContinua a leggere “Il caso Amistad e la schiavitù”

La gabbia di Pound: Le prigioni di un poeta libero

Interessante opera introspettiva sulla figura di Pound, scritta da Piero Sanavio, antropologo, giornalista e traduttore di Ezra Pound. Sanavio analizza l’Ezra Pound uomo, il libro è frutto di una lunga serie di incontri che l’autore poté avere con il poeta americano durante il suo processo e dopo la fine di questo ed il suo internamento,Continua a leggere “La gabbia di Pound: Le prigioni di un poeta libero”

Jeanne Baret: la prima donna a circumnavigare il globo!

Immaginate un cielo sconfinato immerso in un orizzonte lontano da raggiungere anche solo con l’immaginazione e la prua di un vascello che solca i mari del mondo. Immaginate di respirare quell’aria frizzantina scevra del volere dell’uomo di infiammarla con la brama di potere, libera di librare nei polmoni auspicanti in essa l’essenza di terre sconosciute,Continua a leggere “Jeanne Baret: la prima donna a circumnavigare il globo!”

America Latina: Le ragioni storiche del sottosviluppo

L’America Latina come realtà sociale politica ed economica è assai complessa e caratterizzata da molteplici sfaccettature. Da un punto di vista di storia globale, tutto il processo di colonizzazione di quest’area del mondo e la sua successiva evoluzione nei secoli rappresenta un caso alquanto particolare verificatosi solo in poche altre zone del globo. Per quantoContinua a leggere “America Latina: Le ragioni storiche del sottosviluppo”

Il Medio Evo nell’America Centromeridionale

Il mondo delle civiltà precolombiane è difficile da conoscere, sia per la scarsezza delle fonti sia per le distruzioni operate dai conquistadores. Già dal IX secolo, la civiltà dei Maya del Centro America presentava segni di debolezza e decadenza, tanto da permettere ai vicini Toltechi di invadere il territorio partendo dalla città di Tula, capitale,Continua a leggere “Il Medio Evo nell’America Centromeridionale”

Hedy Lamarr: Un brevetto troppo rosa per un mondo di uomini!

Nascere con un volto a dir poco perfetto; nascere e crescere con il tormento d’essere all’altezza di questa perfezione, in un mondo di uomini capaci solo a captarne la grazia e non l’arguzia, e poi perdersi nell’iconografia della celluloide eludendo le grandi doti intellettive. Il quadro che dipingo è quello di un volto e diContinua a leggere “Hedy Lamarr: Un brevetto troppo rosa per un mondo di uomini!”

Il fine ultimo della scoperta dell’America

Tutti sanno che la scoperta dell’America avvenne il 12 (o il 14, secondo altre fonti) Ottobre del 1492, tutti conoscono la storia di come Cristoforo Colombo cercasse un passaggio più veloce per poter raggiungere l’oriente e le sue favolose ricchezze. Di come il navigatore genovese sbarcò inizialmente a San Salvador esplorando l’area caraibica credendo peròContinua a leggere “Il fine ultimo della scoperta dell’America”

Gli oscuri dentro

Era un afoso pomeriggio d’estate del 24 agosto del 1955. Sulle rive del Mississippi un gruppo di giovani sui quattordici anni, dalla pelle brillante color dell’ebano, dopo aver riposto gli strumenti da lavoro, lasciati a penzolare nelle baracche poste ai lati degli immensi campi di cotone, corrono a ristorarsi al Meat Market. Tra di loroContinua a leggere “Gli oscuri dentro”

Terroristi chi? Il risentimento arabo dopo l’invasione dell’Afghanistan

“La Storia è un incubo da cui sto cercando di svegliarmi”. Ulisse, James Joyce Un gruppo di muhajeddin afghani, 1979 Afghanistan, 1979. Avevamo bisogno di loro. Noi chi? Gli americani, si intende. Per “loro” invece, si intende una guerriglia ben organizzata che conoscesse il territorio e fosse disposta a morire in cambio di denaro. NelContinua a leggere “Terroristi chi? Il risentimento arabo dopo l’invasione dell’Afghanistan”

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito