27 Gennaio: Si aprono i cancelli del vilipendio umano

27 gennaio. Questo è il giorno in cui si celebra la giornata della memoria. Si ricordano olocausto, Shoah, l’apertura dei campi di concentramento per lo sgombro ufficiale, il numero di vittime, quanti sono morti nei forni crematori del Terzo Reich. Non si ricordano però i campi di sterminio nipponici siti nell’unità 731 in Cina, doveContinua a leggere “27 Gennaio: Si aprono i cancelli del vilipendio umano”

Il campo di concentramento di Rab

Il ruolo dell’Italia nel contesto della seconda guerra mondiale, da qualche decennio è tornato al centro dell’attenzione del dibattito storico. È anche grazie allo storico Angelo del Boca, scrittore del saggio “Italiani, brava gente?”, che gli italiani cominciano seriamente a interrogarsi su questa grande questione. Effettivamente, c’è stata un’anomalia nella ricostruzione storica stessa; sembra infattiContinua a leggere “Il campo di concentramento di Rab”

Dachau: "l’inferno in terra!"

Anno 2018.C’è un cancello chiuso, guardo attraverso le inferriate. Polvere e muri cadenti, sento l’odore, ne sento l’odore acre, sento nel profondo dell’anima l’affiorare di ricordi che non sono miei e che tuttavia mi rompono il cuore. Spezzano in mille frantumi speranze riposte nella natura dell’uomo. Sento un odore,  lo sento e nel respiro siContinua a leggere “Dachau: "l’inferno in terra!"”

La storia di Mafalda di Savoia, principessa morta per mano nazista

Buchenwald è un campo di concentramento tristemente noto a tutti per lo sterminio di numerose persone afferenti a diverse religioni e partiti politici e, come per tutti i campi di concentramento istituiti nel periodo nazista, anche Buchenwald non ci lascia che storie strazianti di dolore e torture, storie che oggi meritano sempre più di essereContinua a leggere “La storia di Mafalda di Savoia, principessa morta per mano nazista”

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito