La discriminazione razziale. I primi tra gli ultimi: le piccole cose

Nonostante il tema della segregazione negli Stati Uniti sia stato approfonditamente studiato e conosciuto solitamente sono noti ai più gli aspetti più generici e famosi (quali l’eliminazione della schiavitù, il discorso I have a dream di Marther Luther King, la vicenda di Rosa Parks, il movimento delle Pantere nere). Nell’articolo che seguirà verrà analizzata laContinua a leggere “La discriminazione razziale. I primi tra gli ultimi: le piccole cose”

Giuditta Tavani Arquati, la patriota di Trastevere

Considerato subalterno al maschile, il ruolo femminile nella costruzione della nostra nazione rappresenta in realtà molto di più di un semplice aiuto ai patrioti. Furono numerose le donne che parteciparono attivamente ai moti risorgimentali e che si dimostrarono agguerrite organizzatrici di cospirazioni, conduttrici di battaglie, mettendoci un impegno e una passione, troppo spesso dimenticate. ChiContinua a leggere “Giuditta Tavani Arquati, la patriota di Trastevere”

‘Tu sei la sola al mondo…’. L’importanza dimenticata delle mamme nella storia e nel mondo

“Nel pronunciare la parola mamma le labbra si baciano due volte” Un detto che anticipa l’infinito orizzonte dell’amore materno, uno al quale non potrà mai esserci confine. Vien da pensare al coraggio del parto, alla forza e lo strepito di cuori continuamente pervasi dal timore di perdere il frutto delle proprie viscere,  il sentire sottileContinua a leggere “‘Tu sei la sola al mondo…’. L’importanza dimenticata delle mamme nella storia e nel mondo”

Hedy Lamarr: Un brevetto troppo rosa per un mondo di uomini!

Nascere con un volto a dir poco perfetto; nascere e crescere con il tormento d’essere all’altezza di questa perfezione, in un mondo di uomini capaci solo a captarne la grazia e non l’arguzia, e poi perdersi nell’iconografia della celluloide eludendo le grandi doti intellettive. Il quadro che dipingo è quello di un volto e diContinua a leggere “Hedy Lamarr: Un brevetto troppo rosa per un mondo di uomini!”

Le Crociate al femminile: le donne in Terrasanta

Un fatto non troppo noto riguardante le Crociate, le guerre di ispirazione religiosa condotte dai regni europei per la liberazione del santo sepolcro di Gerusalemme dai musulmani, è che al loro interno militarono anche delle donne. Seppur non come protagoniste le donne avevano partecipato fin da subito alle crociate, soprattutto tra la nobiltà possiamo ricordareContinua a leggere “Le Crociate al femminile: le donne in Terrasanta”

Franca Viola e il ‘NO!’ che ha cambiato la storia!

E se non fosse l’onore… era solo un giorno come un altro, eppure… eppure qualcuno ha deciso di renderlo diverso, di rendere agli occhi l’orrore, al cuore il rintocco tachicardico della paura, alla mente la consapevolezza della  violenza. Il ventisei dicembre del sessantacinque, i più godevano delle festività natalizie, nelle case gli odori tipici dellaContinua a leggere “Franca Viola e il ‘NO!’ che ha cambiato la storia!”

Le nefandezze cattoliche sulle donne irlandesi: le Magdalene Laundries

Le cronache di questi anni hanno spesso portato alla ribalta episodi sconcertanti riguardanti la Chiesa Cattolica in Irlanda e altrove, in primis a danno di bambini, abusati sessualmente da parte di ecclesiastici. Ma gli orrori della Chiesa in questa nazione non si sono fermati neanche di fronte alle donne, molte delle quali hanno subito un’interaContinua a leggere “Le nefandezze cattoliche sulle donne irlandesi: le Magdalene Laundries”

Atene: Una democrazia misogina?

A cosa pensate se vi dico Atene e Sparta? Lasciando da parte i 300 e gli addominali scolpiti di Gerald Butler, a tutti verrebbe spontanea l’equazione Atene uguale democrazia, Sparta uguale oligarchia. E non è sbagliato, per carità. La polis di Atene ha infatti costituito il primo esperimento democratico della storia, grazie alle riforme introdotte da Clistene nel 508-507 a.C.Continua a leggere “Atene: Una democrazia misogina?”

L’otto, ancora

L’8 marzo è la giornata internazionale della donna, in cui si ricordano le conquiste politiche, sociali ed economiche ottenute dalle donne a prezzo di strenue lotte, si condannano le violenze e le discriminazioni cui sono state e tuttora sono soggette e ci si impegna, o ci si dovrebbe impegnare, per raggiungere una piena parità di genere, che è ancora un’assenteContinua a leggere “L’otto, ancora”

Cesare Lombroso e la teoria della donna-delinquente

Il 6 novembre 1835 nasceva a Verona Marco Ezechia Lombroso, detto Cesare, un uomo destinato a cambiare profondamente gli studi scientifici e antropologici che, al tempo, iniziavano a proliferare e a specializzarsi. Lombroso dopo aver studiato presso l’università di Pavia e vari lavori in Italia e all’Estero, si stabilì definitivamente a Torino, dove fu assuntoContinua a leggere “Cesare Lombroso e la teoria della donna-delinquente”

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito