Carlo Dolci e il suo estro originario

Precoce nel talento quanto coerente con la sua etica religiosa, Carlo Dolci (1616-1686) connatura la sua arte in un’inflessibilità stilistica. La sua biografia è riportata da Filippo Baldinucci che seppe stigmatizzare l’esistenza dell’artista, parca di frangenti particolari, densa di una quotidianità opprimente e anonima, ma pretesa in tal modo dal medesimo. Dolci fu sempre immersoContinua a leggere “Carlo Dolci e il suo estro originario”

Fact Checking: Vittorio Emanuele II era un Savoia?

I gossip non sono stati inventati certamente con l’avvento delle riviste scandalistiche; fanno parte della nostra storia, tanto quanto le guerre o i re. La curiosità collettiva viene alimentata da queste chiacchiere indiscrete che molti antropologi culturali – in particolare quelli della scuola funzionalista – definiscono come essenziali per il mantenimento del controllo sociale. DaContinua a leggere “Fact Checking: Vittorio Emanuele II era un Savoia?”

La ‘fantasia infuocata e rapida’ di Benvenuto Cellini

Questa mia Vita travagliata io scrivo per ringraziar lo Dio della natura che mi diè l’alma e poi ne ha ‘uto cura, alte diverse ‘mprese ho fatte e vivo. Quel mio crudel Destin, d’offes’ha privo vita, or, gloria e virtù più che misura, grazia, valor, beltà, cotal figura che molti io passo, e chi miContinua a leggere “La ‘fantasia infuocata e rapida’ di Benvenuto Cellini”

Firenze: tra Repubblica e Signoria

“[…]Hai forse mai conosciuto una qualche libertà, in Italia o altrove, che sia più libera e più pura della libertà Fiorentina; che possa, non dirò anteporsi, ma anche paragonarsi alla nostra libertà? Ed è tale forse la tirannide di cui sei schiavo, che tu possa avere il coraggio di chiamare tirannide la libertà fiorentina?[…] ConContinua a leggere “Firenze: tra Repubblica e Signoria”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito