Colantonio: un rinascimento italo-fiammingo

Colantonio (1420-1460) si staglia quale rappresentante partenopeo di un Rinascimento eterogeneo che subisce le varie influenze d’oltralpe. Il suo humus è fertile del concime fiammingo, suffragato dal contesto storico che concentra nella corte di Renato d’Angiò la convergenza tra Francia, Spagna e Fiandre. Renè (1408-1480), figlio del re di Napoli Luigi II d’Angiò e diContinua a leggere “Colantonio: un rinascimento italo-fiammingo”

Sebastiano Filippi e l’estasi michelangiolesca

Sebastiano Filippi (1530-1602), pittore ferrarese, presente sulla scena di un Rinascimento maturo e consolidato, esegue opere a carattere sacro monumentale inserendole in un’atmosfera densa, languida. Egli riprende il plasticismo michelangiolesco e lo connota di una poetica nordica che tempera il vortice dei corpi. In particolare, noto è il suo Giudizio Universale che impreziosisce la voltaContinua a leggere “Sebastiano Filippi e l’estasi michelangiolesca”

Notre-Dame de Paris. La storia, il simbolo e l’incendio.

La cattedrale di Notre-Dame de Paris ha subito dei gravi danni tra le 18.50 del 15 aprile 2019 e le 04.00 del 16 aprile 2019. La storia della sua costruzione parte dai capetingi per terminare con la posa delle terze vetrate policrome nel 1965 ed è nota in tutto il mondo: innumerevoli turisti hanno scattato davanti a questa magnifica cattedrale infinite fotografie. Dal punto di vista della sua storia è d’uopo farne un approfondimento.

La ‘fantasia infuocata e rapida’ di Benvenuto Cellini

Questa mia Vita travagliata io scrivo per ringraziar lo Dio della natura che mi diè l’alma e poi ne ha ‘uto cura, alte diverse ‘mprese ho fatte e vivo. Quel mio crudel Destin, d’offes’ha privo vita, or, gloria e virtù più che misura, grazia, valor, beltà, cotal figura che molti io passo, e chi miContinua a leggere “La ‘fantasia infuocata e rapida’ di Benvenuto Cellini”

Lucas Cranach: ‘Il disegno è la sincerità nell’arte’

Lucas Cranach, pittore tedesco, nativo della cittadina di Kronach, si affermò nel panorama artistico europeo all’inizio del Cinquecento. L’apprendistato lo svolse a Vienna e il suo seguito fu costituito principalmente da umanisti, come Konrad Celtis, e il suo stile si caratterizzava ai suoi esordi per gli accenti drammatici e le tonalità accese. Questo “espressionismo” risultavaContinua a leggere “Lucas Cranach: ‘Il disegno è la sincerità nell’arte’”

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito