I tre padri della missilistica

Nel 1865 fu pubblicato “Dalla Terra alla Luna” di Jules Verne. Allora i viaggi spaziali erano fantascienza; un secolo dopo il romanzo di Verne, la fantascienza è diventata scienza, anzi la realtà ha superato la fantasia dato che nel libro il proiettile che fungeva da navicella spaziale non allunò ma si limitò a orbitare intornoContinua a leggere “I tre padri della missilistica”

Fact Checking: Europe Defender 20. Quel che non ti dicono

In questi drammatici giorni per l’Italia e più in generale per gran parte del mondo colpito dalla pandemia del COVID-19, le fake news sui più disparati argomenti inquinano i nostri canali d’informazione. In quanto storici, possiamo contribuire a smontare alcune di queste informazioni ingannevoli per quanto riguarda ad esempio le perplessità che molti hanno sollevatoContinua a leggere “Fact Checking: Europe Defender 20. Quel che non ti dicono”

Le torbide avventure dei Romanov e Rasputin

Lo zar Nicola II Romanov, detto “Nicola il pacifico”, nato il 18 maggio 1868, è stato l’ultimo imperatore di Russia. Di indole calma e riservata, moderatamente colto, non aveva ereditato il forte carattere del predecessore, il padre Alessandro III, reo di aver annullato molte delle riforme progressiste precedenti che avevano eliminato la servitù della gleba.Continua a leggere “Le torbide avventure dei Romanov e Rasputin”

Fact Checking: Archeologi trovano ‘iPhone’ di 2100 anni fa in una tomba dell’Atlantide russa

Bufala colossale che sa più che altro di titolo acchiappaclick quella riportata da tantissimi siti e testate giornalistiche italiane, in circolazione da settembre del 2019 e diffusa inizialmente su tutti i social network, dal titolo: “Archeologi trovano “iPhone” di 2100 anni fa in una tomba dell’Atlantide russa”. A fornirci questa notizia è una delle testate più famose del panorama italiano, Il Messaggero, che a sua volta ha ripreso tale notizia dal più famoso Daily Mirror. Andiamo con ordine e cerchiamo di capirne di più…

Ritrovata dagli archeologi la più antica chiesa del mondo?

Il campo archeologico ci regala giorno dopo giorno delle scoperte sensazionali, che potrebbero riscrivere e aggiornare in tal senso la storiografia a cui siamo abituati e quindi la storia stessa. Ad inizio luglio, in Russia, una misteriosa struttura a forma di croce è stata trovata sepolta sottoterra che potrebbe essere una delle chiese cristiane più antiche del mondo, ipotizzano gli studiosi.

La campagna di Russia e le esperienze degli italiani

Quale fu il contributo dell’esercito italiano all’Operazione Barbarossa? Cercheremo di dare un risposta a questo interrogativo, poiché si tratta di una domanda ricca di suggestioni che ricadono sul piano politico e culturale. Innanzitutto, è necessaria una breve premessa di contestualizzazione. Siamo nel mezzo della seconda guerra mondiale, nel momento in cui la Germania, guidata daContinua a leggere “La campagna di Russia e le esperienze degli italiani”

Che disgrazia l’ingegno di Griboedov: un caposaldo dell’ironia ‘alla russa’

“Nella mia commedia ci sono venticinque imbecilli contro un solo uomo dal giudizio sano” così esordisce Aleksandr Griboedov (1795-1829) descrivendo il suo capolavoro “Che disgrazia l’ingegno”. Tradotto senza punto esclamativo, come precisa il traduttore e docente di lingua e letteratura russa presso l’università degli Studi Aldo Moro di Bari, Marco Carotozzolo, per esprimere il sarcasmoContinua a leggere “Che disgrazia l’ingegno di Griboedov: un caposaldo dell’ironia ‘alla russa’”

Impero Mughal: da oasi di tolleranza a repressione tra musulmani ed hindu

Dopo il vuoto di potere lasciato dai precedenti imperi mongolo-timuridi, i quali avevano nel tempo conquistato quasi tutta l’Asia e gran parte dell’Europa grazie ai loro capi Gengis Khan e Tamerlano, tra il 1400 ed il 1900 in tutto il mondo si intervallarono e scontrarono tra di loro incredibili imperi e stati nazionali, ognuno diContinua a leggere “Impero Mughal: da oasi di tolleranza a repressione tra musulmani ed hindu”

Il caos post-sovietico nel Caucaso: dal conflitto georgiano-abcaso alla pulizia etnica

Il territorio caucasico, dopo la caduta dell’Unione Sovietica nel 1991, iniziò a presentare una situazione geopolitica molto frammentaria: il processo di nascita di molte Nazioni sovrane caucasiche, slegate ormai dal contesto sovietico, farà insorgere grandi problematiche interne, dovute principalmente agli scontri tra la moltitudine di fazioni etniche presenti, in particolare, quelle delle micro e macro-regioniContinua a leggere “Il caos post-sovietico nel Caucaso: dal conflitto georgiano-abcaso alla pulizia etnica”

Perché i Russi amano l’Italia? Una storia che dura da secoli!

“Coelum non animum mutant qui trans mare currunt” (cambiano il cielo non l’animo quelli che attraversano il mare). Con questa celebre frase, tratta dall’Epistola I, Orazio polemizza con chi spera, cambiando aria, di trovare la felicità e la serenità d’animo che si vede precluse in patria. In sostanza, il poeta latino ci dice che non si puòContinua a leggere “Perché i Russi amano l’Italia? Una storia che dura da secoli!”

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito