Luciano Re Cecconi, una morte "per scherzo"

Morire per sbaglio, a soli ventotto anni, con una carriera calcistica ben avviata e promettente. Questa è la terribile fine subita dal centrocampista Luciano Re Cecconi, giocatore della Lazio e della Nazionale, mancato a Roma nei turbolenti anni ’70. Se la Giustizia italiana ha almeno trovato l’arma che ha posto fine alla sua esistenza, nonContinua a leggere “Luciano Re Cecconi, una morte "per scherzo"”

Sabrina (1954): un amore romantico

“Sabrina” è un film del 1954, diretto da Billy Wilder e con protagonisti Audrey Hepburn – la bellissima attrice nota per il ruolo di protagonista in “Colazione da Tiffany” – e Humphrey Bogart, l’attore che ancora oggi è al primo posto nella classifica dell’American Film Institut, considerato infatti una delle più grandi star del cinema.Continua a leggere “Sabrina (1954): un amore romantico”

Il mondo musulmano in un’intervista – parte 2

L’intervista comunque continua (trovate il link della prima parte qui) ed è ulteriormente arricchita da una presenza inaspettata. Un ragazzo spagnolo, coinquilino di N. , assiste alla nostra conversazione e vuole partecipare attivamente ponendo anche delle domande per conoscere meglio la cultura musulmana. Ciò mi fa pensare che probabilmente, secoli di antica convivenza segnata traContinua a leggere “Il mondo musulmano in un’intervista – parte 2”

John Locke: ‘Dove non c’è legge, non c’è libertà’

I principi politici di John Locke (1632-1704) – considerato il padre del liberalismo classico -dipendono da due tesi fondamentali: la società politica è istituita per patto dagli individui e deve essere funzionale ai loro interessi e soltanto un governo regolato dal consenso del popolo e limitato dai diritti degli individui è considerato prettamente legittimo. OccorreContinua a leggere “John Locke: ‘Dove non c’è legge, non c’è libertà’”

Una società in buona fede

Provate ad immaginare con me una donna cinquantenne, madre e moglie di un uomo reduce di guerra. Bene! Provate ad immaginarla sola e spaventata di fronte al cambiamento culturale del sessantotto italiano. Occhi vitrei, mani screpolate, un passato legato agli orrori di una guerra atroce, espressione spossata, troppi figli da badare, troppi sogni da dimenticare,Continua a leggere “Una società in buona fede”

Charles Darwin: Il lato oscuro dello scienziato più famoso al mondo

“L’uomo nella sua arroganza si crede un’opera grande, meritevole di una creazione divina. Più umile, io credo sia più giusto considerarlo discendente degli animali” Ad affermare ciò, uno dei più famosi e importanti uomini di scienza, Charles Darwin. Lo scopo di questo breve articolo non vuole essere quello di sfatare o “revisionare” quello che giàContinua a leggere “Charles Darwin: Il lato oscuro dello scienziato più famoso al mondo”

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito