Storia delle Elezioni USA: dal 1832 al 1880

La storia delle elezioni negli USA, continua con questo articolo. Abbiamo già visto le elezioni tra il 1796 e il 1828 e ora vedremo il periodo che va dal 1832 agli anni ’80 del XIX secolo. Un periodo turbolento che vedrà la Guerra di Secessione e la ricostruzione post-bellica. Dal punto di vista politico vedremo la nascita del moderno Partito Repubblicano che sostituirà i Whig.

Jane Dieulafoy, l’archeologa travestita da uomo

Rigettare gli stereotipi: non è solo una prassi contemporanea. Molti personaggi storici hanno tentato nella loro vita di spazzare via ogni convenzione stereotipata e, tra questi, chi meglio è riuscita in questo intento è Jane Dieulafoy. Una vita fuori dal comune quella dell’archeologa francese appassionata del Vicino Oriente, la cui intera esistenza è costellata oltre che da successi nella disciplina, anche da trasgressioni che, una donna della sua epoca raramente poteva permettersi.

Storia delle elezioni USA: dal 1796 al 1828

La storia delle elezioni USA è lunga e interessante. Quelle che si svolgeranno nel prossimo novembre saranno infatti le cinquantanovesime elezioni per la scelta del presidente degli Stati Uniti (POTUS). Nel tempo molte cose sono cambiate, dalle leggi elettorali ai partiti, ci sono state sorprese, colpi di scena, ma anche risultati scontati e preannunciati. InContinua a leggere “Storia delle elezioni USA: dal 1796 al 1828”

Anthony Blunt, una spia sovietica a Buckingham Palace

Elisabetta II diventa ufficialmente regina il 2 giugno 1953, giorno della sua incoronazione nell’abbazia di Westminster. Sin dalla sua investitura,Elisabetta ha affrontato svariate e spiacevoli situazioni alla sua corte, in uno dei periodi più complicati degli ultimi settant’anni: dopo la Seconda Guerra Mondiale, con la conseguente Guerra Fredda tra blocco occidentale e sovietico, anche laContinua a leggere “Anthony Blunt, una spia sovietica a Buckingham Palace”

Una rivolta…all’olio d’oliva! – Gli italiani nel campo di prigionia di Fort Missoula

1940. La Seconda guerra mondiale è iniziata già da qualche mese; il velo del terrore si posa rapidamente su tutto il continente europeo, dalla Francia fino alla Russia. Dall’altra parte del globo, sulle dolci montagne del Montana, al confine col Canada, anche qui la quiete verrà spezzata dall’arrivo della guerra, ma sotto un’altra forma. GliContinua a leggere “Una rivolta…all’olio d’oliva! – Gli italiani nel campo di prigionia di Fort Missoula”

Dagli scarpini agli scarponi: i calciatori durante la Prima Guerra Mondiale

Spesso la storia dello sport si incrocia con la storia che si studia a scuola e per l’Italia una di queste occasioni è stata il 23 maggio 1915. Il girone finale Nord del campionato di calcio, un quadrangolare che praticamente assegnava il titolo di campione d’Italia*, era giunto all’ultima giornata. Si dovevano giocare Genoa-Torino eContinua a leggere “Dagli scarpini agli scarponi: i calciatori durante la Prima Guerra Mondiale”

Pasquale Rotondi, il Soprintendente salvatore dell’arte italiana

Nel 1938, su il Bollettino d’Arte – il mensile di informazione sul patrimonio artistico italiano, fondato nel 1907 – si esplicitavano le linee guida per la salvaguardia delle ricchezze culturali del Bel Paese. Nell’articolo si esprimeva la totale contrarietà degli addetti al loro trasferimento in caso di guerra verso paesi neutrali, come la Svizzera, oContinua a leggere “Pasquale Rotondi, il Soprintendente salvatore dell’arte italiana”

I tre padri della missilistica

Nel 1865 fu pubblicato “Dalla Terra alla Luna” di Jules Verne. Allora i viaggi spaziali erano fantascienza; un secolo dopo il romanzo di Verne, la fantascienza è diventata scienza, anzi la realtà ha superato la fantasia dato che nel libro il proiettile che fungeva da navicella spaziale non allunò ma si limitò a orbitare intornoContinua a leggere “I tre padri della missilistica”

La cultura come rimedio scomodo

10 aprile. È di qualche giorno fa la notizia dell’esistenza di una serie di gruppi Telegram, nati in Russia ma diffusasi in molti altri Paesi, tra cui l’Italia, in cui ci si scambiava e si postavano video e foto intime di ex fidanzate, fidanzate, ma anche semplici foto di primi piani al viso, numeri diContinua a leggere “La cultura come rimedio scomodo”

Totò e la Chanteuse: la triste storia di un amore finito in tragedia

Sostieni il nostro lavoro storiografico indipendente tramite: – DONAZIONE LIBERA: https://www.paypal.me/riscriverestoria – ABBONAMENTO AL SITO: https://www.patreon.com/riscriverelastoria – LE NOSTRE PUBBLICAZIONI: https://www.riscriverelastoria.com/p/riviste.html CuoreHo preso questo cuore mesto e afflitto,e triste l’ho gettato in mezzo al mare:ma prima sopra col mio sangue ho scritto…per non amare più, per non amare… Quest’oggi parleremo di una storia, una sconosciuta ai più laContinua a leggere “Totò e la Chanteuse: la triste storia di un amore finito in tragedia”

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito